Servizi di Poliambulatorio

visite specialistiche

Angiologia

La Visita Angiologica o Specialistica Vascolare riguarda i due settori della circolazione: arterioso e venoso con il duplice scopo di curare una patologia già evidente e prevenire potenziali complicazioni della malattia vascolare. La Visita consiste nel raccogliere dall’anamnesi la presenza di fattori di rischio, nella palpazione delle sedi arteriose più accessibili e nella loro auscultazione per evidenziare la presenza di rumori anomali. Lo Specialista Angiologo si può avvalere inoltre di uno strumento diagnostico di imaging quale l’Ecocolordoppler artero-venoso, eseguendo l’esame in sede di Visita.
  • Dott.ssa MAZZUCCHETTI Stefania
  • Dott. ORTENSIO Michele

Cardiologia

  • Dott.ssa COLAJANNI Elena
• Visita Cardiologica
• ECG
• Ecocardiogramma

Centro diagnosi terapia delle malattie della tiroide

  • Dott.ssa BONELLI Nadia
  • Dott.ssa CORVISIERI Stefania
  • Dott.ssa GALLONE Gabriella
  • Dott. GARBEROGLIO Roberto
  • D.ssa GARBEROGLIO SARA

Dermatologia

  • Dott.ssa APPINO Antonella - Medico Chirurgo - Specialista in dermatologia e venereologia
  • Dott.ssa BARBERIO Emanuela - Medico Chirurgo - Specialista in dermatologia e venereologia

Dietologia

Visita effettuata da un Medico Specialista in Dietologia e Nutrizione umana che ha la facoltà di prescrivere una Dieta ma anche di valutare, dal punto di vista clinico, le cause e gli effetti del sovrappeso e dell'obesità, prescrivendo, all'occorrenza, anche dei farmaci.
  • Dott.ssa ROVERA Lidia - Medico Chirurgo - Specialista in malattie dell'apparato digerente e in scienze dell'alimentazione

Endocrinologia

  • Dott.ssa GALLONE Gabriella
  • Dott.ssa CORVISIERI Stefania

Fisiatria

La visita fisiatrica viene effettuata da un Medico Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione; è necessaria a determinare la diagnosi, la disabilità e l’Iter riabilitativo più adatti per la patologia presentata dal paziente.
  • Dott. AVALLE Mario Luciano
  • Dott. CECI Duilio Medico
  • Dott. DALLERA Alessandro
  • Dott. FARINA Massimo
  • Dott. GARRONE Maurizio- Direttore tecnico
  • Dott. GRAMAGLIA Marco
  • Dott. MILOCCO Remo Riccardo
  • Dott. PECORA Sergio- Direttore sanitario
  • Dott. SEGLIE Cristina

Foniatria

Il servizio si occupa specificamente di diagnosi e terapia di:
>> Disturbi specifici dell’apprendimento, dislalie, disgrafie, discalculie, disortografie e dislessie
>> Mal occlusioni, rieducazione della deglutizione
>> Rieducazione tibarica (fisioterapia della tuba)
>> Disfonie
  • Dott. ssa GOSETTO Fiorella - Medico Chirurgo - Specialista in otorinolaringoiatria e chirurgia cervico-facciale - Specialista in audiologia e foniatria

Gastroenterologia ed Epatologia

Dott. Franco Brunello - Internista
Visita Gastroenterologica
Ecografia addome superiore - inferiore - completo
Ecografia anse intestinali
Elastografia epatica
Doppler del sistema portale

Ginecologia

  • Dott.ssa FRAU Valentina

• Visita Ginecologica
• Ecografia endovaginale
• Visita ostetrica
• Ecografia ostetrica

Gnatologia

  • Dott.ssa Ilaria De Giorgi

Medicina dell Sport

Visita medico sportiva non agonistica con ECG
    • Dott. ROMANO Luca

Medicina interna

Dott. Franco Brunello

Neurologia

  • Dott. MASTROPIETRO Alfonso

Oculistica

  • Dott. CIACCI David - Medico Chirurgo - Specialista in oftalmologia - Specialista in medicina legale e delle assicurazioni
  • Dott.ssa JONSSON Francesca - Ortottista
  • La visita oculistica è una visita specialistica atta a diagnosticare, escludere o valutare qualsiasi patologia, o non, che interessa l’apparato visivo. Consente di monitorare se il paziente ha una buona visione, per effettuare una prevenzione specifica in caso di famigliarità (glaucoma, diabete, maculopatia, ipertensione, vizi refrattivi) o per seguire e curare le malattie già presenti o no che colpiscono l’occhio. Tutto questo al fine di evitare il peggioramento o l’instaurarsi delle patologie, spesso asintomatiche, e chiarire così qualsiasi disturbo del paziente (macchie nere, lampi, ragnatele, annebbiamento, aloni ecc..).

    Il centro è stato attrezzato con moderna strumentazione in grado di predire l’insorgenza di una patologia o ancora, di fornire al paziente la migliore cura.

    GLI ESAMI EFFETTUATI PRESSO IL NOSTRO CENTRO:
    - Visita oculistica completa con esame del fondo oculare
    - Visita ortottica (strabismi, ipovisione, occhio pigro, visione doppia ecc)
    - Visita con protocollo TETRA (per dislessia e disturbi dell’apprendimento)
    - Tonometria (pressione oculare)
    - Test di Hess
    - Campo visivo computerizzato
    - Esami per rinnovo patente (sensibilità al contrasto, abbagliamento e visione crepuscolare)
    - Test per l’occhio secco (Shirmer, BUT, meibografia)
    - OCT
    - ANGIO-OCT
    - Ecografia oculare
    - Topografia corneale
    - Pachimetria
    - Aberrometria
    - Studio dell’angolo iridocorneale e camera anteriore (glaucoma)
    - Lente di Goldman
    - Conta cellule endoteliali
    - Consulenze o perizie medico-legali (esclusivamente legate all’apparato visivo)

Otorinolaringoiatria

  • Dott. TABARO Giuseppe - Medico Chirurgo - Specialista in otorinolaringoiatria audiologia

Ortopedia

La visita ortopedica viene effettuata da un Medico Specialista in Ortopedia; è necessaria a determinare la diagnosi e la terapia consona alla patologia presentata dal paziente di tipo osteoarticolare.
  • Dott. BURATTI Carlo - Medico Chirurgo – Specialista in Ortopedia e Traumatologia - Patologia e Chirurgia dell’Anca
  • Dott. DALLERA Alessandro - Medico Chirurgo - Specialista in Ortopedia e Traumatologia
  • Dott. NICODEMO Alberto - Medico Chirurgo - Specialista in Ortopedia e Traumatologia - Specialista dell’anca - Infiltrazioni all'anca sotto guida radiologica
  • Dott. PANERO Bernardino - Medico Chirurgo - Specialista in Ortopedia e Traumatologia - Specialista della mano
  • Dott. PAPANDREA Stefano - Medico Chirurgo - Specialista in Ortopedia e Traumatologia - Specialista della spalla
  • Dott.ssa VALENTE Angiola - Medico Chirurgo – Specialista in Ortopedia e Traumatologia - Patologia e Chirurgia del Piede e della Caviglia.
  • Dott. VIGLINO Carlo - Medico Chirurgo – Specialista in Ortopedia e Traumatologia.
  • Dott. ZOTTARELLI Leonardo - Medico Chirurgo – Specialista in Ortopedia e Traumatologia - Patologia e Chirurgia Vertebrale

Pediatria

Dott.ssa Graziana Galvagno

Pneumologia

  • Dott. BROSSA Valter - Medico Chirurgo - Specialista in malattie dell'apparato respiratorio e tisiologia

Podologo - posturologo

  • Dott. TRAVERSONE Luca

Psicologia

  • Dott.ssa MONICELLI Irene
  • Dott.ssa TABARO Cristina

Reumatologia

  • Dott. MAIOCCO Italo

Urologia

  • Dott. RANDONE Donato

    Il Dott. Donato Randone specialista in urologia e andrologia pone particolare attenzione alla diagnosi precoce del carcinoma prostatico e all'oncologia urologica in genere, nonchè alle cure mini-invasive della calcoli urinaria e dell'incontinenza urinaria maschile e femminile..

    L'ambulatorio di urologia e andrologia del Centro Chiros offre un servizio di alto livello per tutte le problematiche urologiche e andrologiche.

    Chiros si occupa della prevenzione, diagnosi e terapia delle più comuni patologie che interessano l'aapparato urinario e genitale maschile e femminile.
    - L'urologia è una branca specialistica medico-chirurgica che si occupa delle patologie a carico dell'apparato urinario maschile e femminile e degli organi genitali maschili.
    - Tra le principali patologie di pertinenza urologica si annoverano i tumori dell'apparato urinario e riproduttivo maschile, tra cui neoplasia della prostata che è il tumore di riscontro più frequente negli uomini, i disturbi della minzione e la calcolosi urinaria. Alcune patologie sono comuni sia all'andrologo che all'urologo (varicocele, fimosi, infiammazioni delle ghiandole genitali).
    - E' consigliabile rivolgersi allo specialista in seguito a questi sintomi: bruciori, dolori o difficoltà ad urinare, presenza di sangue nelle urine, perdite involontarie di urina, dolori o alterazioni ad organi del tratto urinario o genitale maschile, problemi nell'ambito sessuale.
    - In realtà per rivolgersi ad un urologo non bisognerebbe aspettare sintomi particolari, ma dovrebbero essere eseguiti una serie di controlli periodici, differenti a seconda dell'età del paziente.
    - L'andrologia si occupa delle principali disfunzioni sessuali e della infertilità maschile.
    - Il Dott. Donato Randone si occupa principalmente di seguire lo sviluppo dell'apparato genitale maschile dalla nascita sino alla vecchiaia.
    - Alla nascita, per evidenziare anomalie congenite, alla pubertà per trattare problemi, come pubertà precoci o ritardate. Attorno ai 20 anni, infine, per controllare lo sviluppo sessuale ed evidenziare qualsiasi tipo di problema come le infezioni genitali.
    - Quando si supera una certa età, per problemi di disfunzione erettile, ma anche per prevenire e trattare i sintomi dell'andropausa, fenomeno legato all'invecchiamento dei tessuti ed al calo del testosterone.
    -L'interesse sui disordini funzionali degli organi del complesso pelvico colo-retto-anale, genitale ed urinario è cresciuto costantemente negli anni in virtù dell'incremento delle conoscenze e delle evidenze scientifiche, dell'affinamento delle indagini diagnostiche, nonchè dell'aumentata sensibilità da parte dei medici e pazienti.
    - Le alterazioni anatomiche e funzionali del pavimento pelvico interessano prevalentemente il sesso femminile, con un'incidenza che aumenta progressivamente col progredire dell'età fino a superare il 40% della popolazione oltre i 60 anni di età.
    - In Italia le stime parlano di oltre 4 milioni di donne affette da patologie del pavimento pelvico.
    - Il pavimento pelvico è una struttura costituita da muscoli e tendini, che esercitano un ruolo fondamentalmente di sostegno su tutto l'apparato urinario, genitale e anorettale.
    - In condizioni di riposo, con un pavimento pelvico integro, il tono muscolare sostiene gli organi pelvici e garantisce una corretta continenza urinaria e fecale.
    - I disturbi di questo distretto corporeo coinvolgono alterazioni della funzione urinaria (ritenzione e incontinenza), alterazioni da dislocazione (prolasso di vescica, utero e retto in varia combinazione), alterazioni della defecazione (stipsi e incontinenza); tali disturbi pregiudicano la salute e la qualità di vita dei pazienti affetti, influenzando negativamente il senso di autostima, libertà ed integrazione sociale.
    - Le patologie del pavimento pelvico colpiscono prevalentemente le donne subito dopo la gravidanza o tardivamente, con diversi sintomi quali ritenzione urinaria, incontinenza, prolasso di vescica, di utero e di retto in varia combinazione, e disordini della defecazione quali stipsi e incontinenza fecale, dolore pelvico cronico.

Prestazioni mediche

Agopuntura

  • Dott. AVALLE Mario
L’agopuntura è una tecnica ed un’arte della più ampia ed articolata Medicina Tradizionale Cinese (MTC).
Ha una antica origine nella cultura e tradizione delle più importanti civiltà orientali e rappresenta a tutt’oggi una terapia abituale per il trattamento di numerosi disturbi e patologie nell'uomo. Negli ultimi decenni ha avuto anche un significativo sviluppo nel mondo occidentale per tutte quelle disfunzioni e patologie, a cui la medicina occidentale, non offre dei significativi risultati per l’equilibrio ed il benessere dell'individuo.
La metodica terapeutica dell'agopuntura, attraverso l’infissione di aghi in determinate aree del corpo, situate in prossimità di meridiani energetici presenti all'interno del corpo umano, determina un riequilibrio dell'energia stessa all’ interno dell’organismo modificando degli squilibri funzionali e delle disfunzioni dolorose.

Artrocentesi

L’artrocentesi è il prelievo di liquido sinoviale da una cavità articolare mediante introduzione di un ago nello spazio endoarticolare.

Si esegue a scopo diagnostico o terapeutico e nei casi di importante gonfiore articolare.

Flebologia Rigenerativa Tridimensionale Ambulatoriale T.R.A.P.

Un concetto innovativo per una nuova cura della malattia varicosa
Vene varicose, vene reticolari e “capillari” dilatati degli arti inferiori sono molto frequenti nella popolazione adulta di sesso maschile e femminile.
Molti pazienti rinunciano a curarsi, perché convinti di dover necessariamente sottoporsi a un intervento chirurgico e/o alla scleroterapia. Molti altri, pur essendosi già sottoposti a varie terapie o precedenti interventi di safenectomia, hanno avuto scarso giovamento o addirittura un peggioramento.
Oggi viene praticata una metodica alternativa ed innovativa: la fleboterapia rigenerativa tridimensionale – T.R.A.P. che permette di trattare le ectasie (dilatazioni) dei vasi venosi degli arti inferiori con effetto risolutivo e permanente. Una vera e propria cura dell’insufficienza venosa superficiale, che rinforza la parete delle vene, restringendo il lume e ripristinando la funzione valvolare. In tal modo i vasi visibili tendono a diventare meno evidenti, in taluni casi fino a scomparire. La metodica risulta meno aggressiva, rispetto alla scleroterapia tradizionale o ad un trattamento chirurgico tradizionale ed endovascolare.
Siamo di fronte ad un approccio terapeutico alternativo. Infatti non si ottiene un occlusione improvvisa della vena, attraverso l’iniezione di una sostanza, che ne provoca una flebite chimica (liquido sclerosante). Essa rappresenta una valida alternativa alla terapia chirurgica, più aggressiva ed, in alcuni casi, meno efficace.
La metodica si avvale di una luce, che consente di visualizzare le vene in modo tridimensionale. Viene quindi iniettata la soluzione rigenerativa, composta di salicilato di sodio veicolato in una sostanza idroglicerica tamponata.
L’arto inferiore è diviso in tre regioni funzionali: la regione mediale, posteriore e laterale. Esse vengono trattate progressivamente dai segmenti più distali ai tratti prossimali (dal basso verso l’alto). Più che una scleroterapia a scopo estetico rappresenta una vera e propria cura delle vene superficiali, che come tale richiede una certa continuità.
L’obiettivo da raggiungere è l’attenuazione e la remissione della flebodinia, la scomparsa alla vista di tutti i vasi visibili, anche nei pazienti affetti da varici congeste. La soluzione di salicilato di sodio in veicolo idroglicerico tamponato risulta efficace e ben tollerata. Sono esclusi coloro che hanno intolleranze e/o allergie ai derivati del salicilato di sodio.

Già dopo due o tre settimane dal trattamento i risultati si fanno visibili e soprattutto la sintomatologia della sindrome varicosa si attenua, rendendo le gambe “più leggere”.
Durante la durata del trattamento utilizziamo un’adeguata contenzione elastica, selezionata a seconda dei casi e della gravità della patologia.
Nella prima visita la paziente viene valutata clinicamente dal punto di vista generale e vascolare, studiata con l’ecocolodoppler, al fine di raggiungere una corretta diagnosi ed identificare una terapia mirata ed efficace. Una volta arruolata per il trattamento, vengono trattate progressivamente le tre regioni dell’arto inferiore, fino a completa rigenerazione del sistema venoso. Dopo poche sedute molti pazienti avvertono, la scomparsa del senso di pesantezza che derivava dall’eccessiva capacitanza del circolo. Dagli studi effettuati, il risultato ottenuto è duraturo nel tempo.

Dott. MICHELE ORTENSIO
Specialista in Chirurgia Vascolare
Ambulatorio Angiologico CHIROS - Torino

Mesoterapia

Consiste nella somministrazione di un farmaco nel derma di un’area ben definita, corrispondente alla proiezione cutanea di un organo sede di un processo patologico, al fine di stimolare il sistema immunitario. La distribuzione del farmaco si effettua con una serie di microiniezioni. E’ efficace nelle patologie osteoarticolari e muscolari algiche, degenerative o infiammatorie, alterazioni cutanee ed estetiche.

Infiltrazioni

E’ l’iniezione di un farmaco nello spazio intrarticolare; le sedi più frequenti in cui viene eseguita sono il ginocchio e la spalla. A seconda del farmaco utilizzato, l’azione è analgesica e/o stimolante la conservazione del tessuto cartilagineo. L’indicazione terapeutica concerne patologie osteoarticolari algiche di origine degenerativa e/o infiammatoria.

Infiltrazione Ecoguidata

Le terapie intra-articolari sono estesamente utilizzate. Uno dei vantaggi principali di tali tecniche è rappresentato dalla possibilità di introdurre i preparati farmacologici direttamente nel sito d'azione richiesto. Numerosi dati in letteratura riportano, per le iniezioni di corticosteroidi intra-articolari, risultati positivi nei soggetti affetti da osteoartrosi o artriti infiammatorie. Negli ultimi anni, dati derivati da trial riguardanti l'uso di derivati dell'acido ialuronico per via intra-articolare nei casi di osteoartrosi, hanno suggerito effetti positivi anche per questo tipo di trattamento. Questo glicosamminglicano è infatti un farmaco strutturale che aumenta le proprietà visco-elastiche dei fluidi sinoviali, oltre ad avere un effetto anti-infiammatorio. L'obiettivo della terapia di viscosupplementazione a livello articolare è quello di alleviare il dolore e l'infiammazione, ripristinando le normali capacità funzionali del paziente. Lo strumento ecografico risulta di estrema utilità come guida visiva durante il posizionamento dell'ago e per evitare il contatto ed il danneggiamento delle strutture nervose e vascolari, spesso intimamente associate al target terapeutico.

Onde d'urto

Una delle più recenti ed efficaci terapie non invasive per il trattamento di numerose patologie dell’apparato muscolo-scheletrico. Le onde d’urto agiscono all’origine della cascata di eventi responsabili dell’infiammazione e del dolore. Hanno una profondità di penetrazione variabile in relazione alla patologia da trattare e sono efficaci esclusivamente nella zona di applicazione, senza danneggiare i tessuti limitrofi.

Ozonoterapia

  • Dott. AVALLE Mario

E’ una terapia naturale, priva di effetti collaterali, basata sulla somministrazione di una miscela gassosa trasformata in ozono attraverso una scarica elettrica. L'azione antinfiammatoria favorisce l'eliminazione del dolore in molte patologie osteoarticolari. L'ossigeno-ozonoterapia agisce attraverso un’azione antalgica e miorilassante e un effetto battericida ed antivirale sistemico. Può essere somministrata per via intramuscolare, intra-articolare, peri-articolare e sottocutanea.

Specialità mediche

Terapia del dolore - Infiltrazioni Ecoguidate

  • Dott. ssa CALVI Valentina - Medico Chirurgo - Specialista in anestesia, rianimazione e terapia del dolore

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. per sapere di più sui cookie e come cancellarli guarda la nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.